Autunno in Tunisia, cosa fare in questa stagione

Autunno in Tunisia, cosa fare in questa stagione

La Tunisia è un luogo fantastico da poter visitare in qualsiasi stagione e nel quale poter godere, in ogni periodo dell’anno, delle bellissime risorse che il territorio offre. L’autunno in Tunisia, però, è una stagione particolare poiché oltre al clima tendenzialmente soleggiato, per chi decide di partire per la Tunisia durante il periodo autunnale anche i prezzi sono molto vantaggiosi. Trascorrere una vacanza in Tunisia durante i mesi autunnali significa potersi immergere in lunghe passeggiate sulla spiaggia, fare escursioni in mare e dedicarsi a diversi sport acquatici.

La fine della stagione estiva solitamente non coincide con il mese di settembre ma piuttosto con novembre o dicembre, mesi durante i quali il sole continua ad essere molto forte e le temperature toccano anche picchi di 30 gradi. Proprio per queste ragioni la stagione balneare diviene ancora più bella, anche grazie al fatto che trascorsi i mesi estivi le spiagge iniziano ad essere meno affollate e di conseguenza anche più tranquille.

Dal punto di vista territoriale per poter godere di un piacevole autunno in Tunisia le zone migliori e più apprezzate dai turisti sono Tozeur e Nefta, entrambe località al Sud della Tunisia e poste a metà strada tra le montagne dell’Atlante e lo spazio vuoto del deserto. Tozeur è una città divenuta nel corso degli anni un importantissimo centro commerciale e politico della Tunisia. Il cuore della città antica, amatissimo dai turisti provenienti da diverse zone del mondo, è il quartiere di Ouled Haddef. Nefta, situata a pochi chilometri dalla vicina Tozeur, è invece nota come la città oasi alle porte del Sahara. Considerata il secondo luogo sacro più importante della Tunisia, Nefta è anche una famosa meta di pellegrinaggi.

Le possibilità che l’intero territorio tunisino offre ai propri turisti nel corso della stagione autunnale non sono di certo poche e proprio per questo motivo vedremo assieme, nei paragrafi seguenti, a quali attività potersi dedicare nel momento in cui si decide di trascorrere una vacanza d’autunno in Tunisia.

La stagione delle escursioni

La stagione autunnale è certamente quella ideale per dedicarsi a fantastiche escursioni attraverso i territori incontaminati del paese e per poter esplorare il deserto del Sahara, ricco di oasi verdeggianti, montagne e fantastiche dune di sabbia. La meraviglia delle escursioni nel Sahara è data anche dalla possibilità di esplorarlo a dorso di Mehari o servendosi di moto, 4×4 oppure quod, restando così a diretto contatto con la natura.

L’autunno in Tunisia è ideale anche per tutti coloro che fanno della caccia la loro passione poiché tanto ai margini delle oasi del sud quanto nei paesaggi mediterranei del nord avranno la possibilità di potersi accostare ad un’abbondante cacciagione.

Spa e centri di Talassoterapia tunisini

Oltre che per il suo ricco patrimonio culturale e per la bellezza delle sue acque cristalline la Tunisia è anche un’importante destinazione per la Talassoterapia. La talassoterapia è un particolare tipo di terapia basata sull’azione curativa del clima e delle acque marine. La Tunisia vanta infatti una lunghissima tradizione nell’uso terapeutico delle acque, che trova la sua maggiore testimonianza nella presenza di antichi edifici termali.

Sono moltissimi i turisti che quando scelgono di trascorrere un periodo di autunno in Tunisia decidono spesso di recarsi presso le Spa e i centro talassoterapici. Tali centri offrono la possibilità di potersi dedicare del tempo e del sano relax. Le proposte, periodicamente rinnovate, comprendono la medicina estetica di ultima generazione, molte tecniche di rinforzamento o rilassamento muscolare oppure la possibilità di potersi accostare a massaggi rilassanti ed energizzanti. In Tunisia il concetto di benessere gioca un ruolo fondamentale tanto che dal nord al sud della Tunisia sono tantissimi gli hotel dotati di un centro benessere.

Paradiso per gli amanti della musica

I mesi autunnali in Tunisia sono mesi ideali per tutti coloro che amano la musica e che non possono fare a meno di viverla. La Tunisia, paradiso africano, è caratterizzata da un’atmosfera particolarmente festosa tanto che le tradizioni e le feste sono numerose.

L’autunno tunisino, infatti, offre un gran numero di festival della musica, caratterizzati dalla presenza di musica di vario genere e dunque adatta ai diversi gusti. Presso l’Acropolium di Cartagine, ad esempio, si svolge ogni anno “L’Ottobre Musicale”, un festival molto apprezzato da tutti gli amanti della musica classica.

I fan della musica elettronica potranno prendere parte ad un famoso incontro annuale, noto come “les Dunes Electroniques”, che si svolge nel deserto del Sahara. Gli appassionati delle musiche e delle canzoni tradizionali del Mediterraneo potranno invece decidere di partecipare al festival “Musiqât”, presso il palazzo del Barone d’Erlanger a Sidi Bou Said.

Un altro evento musicale molto noto nel territorio tunisino è il cosiddetto Guitar Festival. Si tratta in tal caso di un evento musicale primaverile in quanto si tiene ogni anno nella capitale, durante i primi giorni del mese di marzo.

Commenta