Come muoversi a Tunisi, la guida ai mezzi di trasporto

Come muoversi a Tunisi, la guida ai mezzi di trasporto

La guida completa ai mezzi di trasporto di Tunisi e per viaggiare all’interno della Tunisia.

In giro per la città

Una volta giunti a Tunisi, il problema principale diviene quello di spostarsi all’interno della città. Il sistema di trasporti della capitale tunisina può inizialmente disorientare, ma con un pizzico di esperienza vi renderete conto che muoversi a Tunisi è semplice ed economico.

In metropolitana

Muoversi a Tunisi e dintorni in metropolitana è una soluzione davvero comoda: la metro di Tunisi in realtà è una metropolitana leggera, ossia un ibrido tra metro e treno, ed è uno dei sistemi di trasporto più usati in città. Corre interamente al livello della strada, e si sviluppa su 6 linee:

  1. Tunis Marine – Ben Arous
  2. Place de Barcelone – Ariana
  3. Place de Barcelone – Ibn Khaldoun
  4. Tunis Marine – Kheireddine
  5. Place de Barcelone – Intilaka
  6. Tunis Marine – El Mourouj

Le due stazioni principali in centro città sono Tunis-Marine e Place de Barcelone; la prima si trova a est della Medina, la seconda a ovest. I capolinea sono tutti piuttosto lontani dal centro, pertanto la metropolitana leggera di Tunisi è una soluzione di viaggio comoda anche per chi sceglie di alloggiare nei quartieri periferici.

In treno

Alla stazione di Tunis Marine fermano i treni suburbani TGM; essi collegano il centro città con la zona de La Goulette (dove si trova il porto), Sidi Bou Saïd, Cartagine e le spiagge di Marsa. Il prezzo di una corsa è di 0.680 DT. Attenzione al fatto che alcune stazioni non sono dotate di biglietteria, pertanto se prevedete di fare numerosi viaggi lungo queste linee, ad esempio viaggiando da e verso Cartagine o Sidi Bou Said, potreste rischiare di viaggiare senza biglietto. Di conseguenza, consigliamo di acquistare fin da subito i biglietti di andata e ritorno per la vostra destinazione finale.

In taxi

I taxi a Tunisi sono l’ideale per girare la città, specialmente le zone non servite dalla metropolitana. Attenzione al fatto che i taxi che fermano davanti agli hotel solitamente hanno un prezzo ben più alto; meglio fermarne uno direttamente in strada, dato che ne troverete tantissimi e solitamente i tempi di attesa sono minimi. Lo scatto iniziale del tassametro è di 0.4 DT, ma assicuratevi che il tassista l’abbia acceso. Potrete anche provare a contrattare un prezzo fisso per una corsa, ma soltanto dopo un po’ di giorni, dopo che avrete imparato a valutare con esattezza i prezzi di una corsa.

In alternativa è possibile utilizzare i taxi condivisi, o louages. Sono dei minivan a 8 posti e rappresentano una delle opzioni di viaggio più flessibili in città; partono quando sono pieni e non hanno un orario ben definito. I prezzi dei taxi condivisi sono leggermente più alti degli autobus normali, ma la differenza è poca, e il tempo di viaggio si accorcia notevolmente.

In autobus

La compagnia Transtu è quella che in città opera il servizio di autobus. Tunisi è divisa in zone tariffarie, e il prezzo di un biglietto varia in base a quante ne vengono attraversate durante una corsa; il minimo che potrete pagare è 0.320 DT per una corsa breve.

In auto

Usare l’auto a Tunisi è comodo se dovete muovervi nei dintorni, ma guidare in città può essere scomodo, sia dal punto di vista del traffico e del comportamento alla guida degli abitanti del posto, sia perchè in definitiva la Medina è completamente pedonale, e l’auto potrebbe essere un peso; potete lasciarla al parcheggio pubblico multipiano, vicino alla rotonda con la torre dell’orologio, che applica tariffe piuttosto economiche. Ad ogni modo, un’auto si rivela un’ottima alternativa per arrivare in libertà a Cartagine o Sidi Bou Saïd; i cartelli stradali sono in arabo e in francese, e fuori dalla città non ci sono problemi di traffico.

In giro per la Tunisia

Se dopo aver dedicato qualche giorno a Tunisi volete esplorare il resto del paese, potrete fare affidamento su voli interni, treni o autobus. Ovviamente resta valida anche la possibilità di utilizzare un’auto a noleggio, o di affidarsi ad un driver privato.

Voli interni

La compagnia Tunisair Express, sussidiaria della compagnia di bandiera del paese Tunisair, opera voli interni dall’aeroporto di Tunisi verso Djerba, Gabes, Gafsa, Sfax e Tozeur. I voli sono prenotabili direttamente online sul sito della compagnia, oppure affidandosi alle classiche agenzie viaggio online. Data l’estensione ridotta del paese, i voli interni in Tunisia non durano mai più di un’ora, pertanto potrebbero rivelarsi un’ottima alternativa al trasporto su strada.

Treni

I treni in Tunisia sono un mezzo di trasporto molto usato sia dagli abitanti del posto che dai turisti. Scoprirete carrozze moderne, comode e dotate di aria condizionata. I treni hanno tre classi di servizio: seconda classe, prima classe e classe comfort. Per informazioni su orari, tariffe e linee è possibile visitare il sito della SNCFT, il gestore dell’infrastruttura ferroviaria tunisina, all’indirizzo http://www.sncft.com.tn disponibile anche in francese e inglese.

Autobus

Gli autobus interurbani in Tunisia sono gestiti dalla Société Nationale du Transport Rural et Interurbain, o SNTRI. Le linee più utilizzate sono quelle in partenza da Tunisi, che raggiungono praticamente tutte le città del paese, con frequenze variabili da circa un bus al giorno (verso i villaggi più piccoli e remoti) ad un bus ogni mezz’ora per città importanti come Sousse e Sfax. Gli autobus sono in orario, sono rapidi, comodi e decisamente economici. Per maggiori informazioni è possibile visitare il sito web ufficiale di SNTRI all’indirizzo http://www.sntri.com.tn/

Commenta