Aeroporto di Tunisi-Cartagine, Arrivi e partenze

Aeroporto di Tunisi-Cartagine, Arrivi e partenze

L’aeroporto internazionale di Tunisi-Cartagine è la porta d’ingresso principale al paese. Situato a circa 15 minuti d’auto dal centro di Tunisi e a ovest del sito archeologico di Cartagine, lo scalo è base per le compagnie aeree Tunisair e Nouvelair, è dotato di due piste e gestisce un traffico di oltre 5 milioni di passeggeri l’anno.

L’aeroporto venne aperto nel 1938 con la rotta Parigi-Tunisi, e durante la Seconda Guerra Mondiale fu usato dalle forze aeree americane come quartier generale per la campagna d’Italia del 1943. In seguito, dopo la guerra, i francesi finanziarono del tutto la ricostruzione dell’aeroporto, che nel 1948 divenne hub per la compagnia di bandiera Tunisair. Il traffico aumentò notevolmente negli anni successivi, sia per via del forte legame tra Francia e Tunisia anche dopo l’indipendenza del paese, sia soprattutto con l’avvento del turismo, tanto che nel 2006 un nuovo terminal è stato inaugurato per gestire interamente i voli charter. I due terminal sono collegati da un servizio di autobus navetta gratuito, in partenza ogni 10 minuti.

I servizi

I terminal dell’aeroporto di Tunisi Cartagine sono dotati di tutti i servizi necessari, tra cui bancomat, ufficio di cambio valute operativo 24 ore su 24 per il cambio della moneta tunisina, un ufficio postale e noleggio di dispositivi mobili, oltre ovviamente a bar e ristoranti.

All’aeroporto ci sono anche una serie di punti vendita dei brand di lusso internazionali, alcuni negozi locali che vendono prodotti tipici e ovviamente uno spazioso duty free, per acquistare tabacco e liquori a prezzi convenienti. Potrete poi programmare il vostro viaggio in Tunisia sfruttando i consigli e il materiale gratuito dell’ufficio informazioni turistiche, situato al primo piano in area partenze. Qui si trova anche un ufficio oggetti smarriti, utile nel caso in cui abbiate perso qualcosa in aeroporto.

Sempre in area partenze si trova poi una sala lounge, che offre una serie di servizi come fax, computer e telefoni, oltre ovviamente alla connessione wi-fi gratuita. Da segnalare che l’aeroporto non dispone di una sala conferenze e riunioni: per necessità di questo tipo potrete rivolgervi agli hotel Regency e Golden Tulip Carthage, situati nelle immediate vicinanze.

Infine, la connessione a internet wi-fi gratuita non è disponibile: tuttavia numerosi ristoranti e bar la offrono per i loro clienti.

Da e per il centro

Per arrivare a Tunisi una volta sbarcati all’aeroporto ed espletate le formalità del controllo immigrazione, potrete fare affidamento sui taxi e sugli autobus. I taxi sono forse la scelta migliore, essendo decisamente rapidi, ma attenzione al prezzo, che va sempre contrattato in anticipo, e che verrà gonfiato un po’ dagli autosti locali, sebbene per legge debbano affidarsi al tassametro. Ad ogni modo, aspettatevi di spendere circa 10 dinari per arrivare in città, posto che il tassametro funzioni correttamente. Solitamente dovrete pagare un extra per il trasporto di bagagli ingombranti e per i viaggi nelle ore notturne.

Attenzione alle truffe dei tassisti abusivi, che vi si avvicineranno già dentro l’aeroporto, quando ancora siete in area arrivi: tenteranno di approcciarvi con i loro modi affabili, tuttavia la tariffa che dovrete pagare sarà in genere ben più alta rispetto a quella ufficiale.

Se non volete rischiare affidatevi all’autobus 35 del servizio dei trasporti pubblici SNT; parte ogni 30 minuti dall’aeroporto, e il biglietto è molto economico: spenderete circa 1 dinaro. Il tempo di viaggio dall’aeroporto alla città è di circa 30 minuti, con una serie di fermate intermedie. Ci sono anche gli autobus della compagnia TUT, più lussuosi, che partono ogni 15 minuti, tuttavia il prezzo del biglietto è più alto.

Vi è poi la possibilità di noleggiare un’auto per girare Tunisi e i dintorni in autonomia, in quanto in aeroporto, in area arrivi, si trovano gli uffici di praticamente tutte le grosse compagnie di autonoleggio internazionali, come Hertz, Alamo, Avis, Europcar e Sixt, a fianco di una serie di compagnie locali. Con un’auto a noleggio, raggiungerete il centro di Tunisi in 10-15 minuti, guidando lungo la strada N8 che si interseca poi con l’autostrada A1, che conduce direttamente in città.

Dove dormire

Ci sono numerosi alberghi vicino all’aeroporto di Tunisi. Quelli di lusso e delle grandi catene internazionali spesso mettono a disposizione anche un servizio navetta gratuito o a pagamento per raggiungerli una volta usciti dall’aeroporto. Per il resto, data la vicinanza dello scalo al centro di Tunisi, il più delle volte conviene dormire direttamente in città, anche in caso di arrivo la sera tardi o partenza al mattino presto, dato che i taxi sono sempre operativi.

Commenta

Pin It on Pinterest

Share This